Archivio tag: scatola

La scatola misteriosa

Ecco un gioco semplice semplice da fare in casa con i bambini, che stuzzica l’ingegno, passando per i sensi, in particolare uno: il tatto!

Si tratta di un tipo di intrattenimento che una mia cara amica faceva con la sua mamma tanti anni fa, me lo ha raccontato proprio pensando di suggerirmi un articolo per il blog, io le ho contro-suggerito di scriverlo essa stessa….ma capirete che non lo ha fatto, così l’ho fatto io.

Ma veniamo al gioco.

Cosa occorre?

Una scatola di cartone, una borsa o busta e degli oggetti qualsiasi (meglio se scelti pensando alle capacità di intuizione di vostro figlio calibrate in base alla sua età).

Io che ho una bimba di 4 anni e uno di 2 anni e mezzo ho scelto questi oggetti:

foto 4

Una scarpa, del nastro adesivo, una bottiglietta da 50 ml, un telecomando, un libro, un’arancia, una macchinina, una matita, un cotton fioc, una bottiglietta piccola, un calzino, un cerchietto, un kiwi e una caramella.

Preparazione del gioco.

Ho riposto tutto in una borsa così:

foto 1 (1)

 

e ho chiuso la scatola di cartone incrociando e sovrapponendo uno sull’altro i suoi lembi, in maniera tale da lasciare un foro al centro che permetta l’inserimento degli oggetti e di una mano, così:

foto 2 (1)

 

Come si gioca?

Ho inserito un oggetto per volta dentro la scatola posizionandomi di spalle rispetto ai miei bambini, in maniera tale che non vedessero quale oggetto prendevo dalla borsa, e a turno i miei pupetti si sono divertiti a infilare la loro manina nella scatola e a stupirsi nel comprendere di che oggetto si trattasse.

Il piccolino non è stato perfettamente in grado di dosare la sua euforia perchè estraeva subito l’oggetto esultante per poterlo VEDERE, Chiara invece ha giocato secondo le regole.

foto 1 foto 3 (1) foto 4 (1)

 

Con la mano mi assicuravo che non vedessero….dove possibile!

Buon divertimento.

2,420 Visite totali, nessuna visita odierna

Cominciamo….dalla scatola!

Salve a tutte oggi inauguriamo la nostra rubrica: “Feste, Giochi e Creatività” speriamo che possiate trovarla interessante e utile per le vostre attività con i bambini. Noi cercheremo di darvi qualche idea che possa aiutarvi. Buona lettura

Marinella e Stefania

 Cominciamo….dalla scatola!

Stefania:

Al compimento del primo anno del mio bambino, i suoi padrini, nonché suoi zietti (mia sorella e fidanzato), si sono lambiccati il cervello per trovare il regalo perfetto! Cerca che ti ricerca hanno scelto una fantastica casa con palline, la descrizione on line dell’oggetto cita “Una struttura che si apre e si chiude a scatto in pochi istanti. La confezione è completa di una dotazione di 200 palline (diametro cm 8), per una situazione di gioco totalmente protetta”.

Inutile dirlo, sia lui che sua sorella maggiore si divertono da matti a giocarci (soprattutto a vuotarmi le palline per casa che poi ritrovo dappertutto e che puntualmente precipitano a cascata giù per le scale del piano inferiore….grrrrr!) eppure, spesso il loro interesse è catturato da….la scatola di cartone!

Li ho osservati. I decfoto (2)ibel delle loro risate superano di gran lunga quelli di ogni altro gioco. Quella scatola ha “mutato sembianze” sotto la regia della maggiore e con la collaborazione del prezioso piccolo adepto: è diventata una coperta, un vestito, un tappeto volante, una trincea, un nascondiglio….li ho osservati con un sorriso ebete sul volto. Che poi penso: mia sorella e il suo fidanzato hanno cercato tanto il loro fantastico regalo (spendendo anche un bel po’ di soldini) quando a loro bastava la scatola!

Questa osservazione lascia ovviamente il tempo che trova, ma il senso di questo post è: avete mai provato a lasciare nelle mani (e alla fantasia!) di vostro figlio una scatola di cartone? No? Allora provateci. E se avete 5 minuti, accomodatevi sul divano e godetevi lo spettacolo.

 

Marinella:

La riflessione di Stefania mi ha fatto molto pensare. La creatività e la capacità di divertirsi dei nostri bimbi davvero ci sorprende per la loro semplicità e spontaneità. Ma noi possiamo anche dare un contributo per stimolarli e divertirci insieme a loro.

Le scatole attraggono la loro attenzione perché è irrefrenabile per loro la curiosità di vedere cosa si nasconde dentro alla scatola. Questo avviene sin da quando sono piccolissimi. Dobbiamo sfruttare questa loro curiosità.

Ecco alcune idee semplicissime.

Innanzitutto le scatole potete sempre abbellirle e decorarle con loro… incollando sopra carte colorate, ritagliando fori, colorandole ecc ecc. e poi iniziate a giocarci.

Preparate una serie di scatole, (l’ideale sono le scatole della pasta, dei cereali ecc) e nascondete dentro diversi materiali e oggetti: carta, sassolini, pezzi di stoffa, pezzi di costruzioni, piccoli pupazzi, tutto quello che vi viene in mente. Le scatole sono chiuse e i bimbi devono indovinare il contenuto solo ascoltando il rumore che fa l’oggetto mentre agitate la scatola.

Per i più piccoli anche il semplice maneggiare le scatole li diverte. Il tatto e la vista sono il loro modo per interagire con esse. Mia figlia è sempre stata attratta dalle scatole del dentifricio… e ora che è più grandicella le usa come bacchette per suonare su ogni superficie.

Le scatole potete usarle come contenitori per i loro puzzle, per i pezzi delle costruzioni, per i pupazzetti… e giocare insieme a “mettere in ordine”, magari se la scatola è bella e accattivante loro lo prendono come gioco e il salotto torna in ordine almeno per cinque minuti!!! Provate per esempio a giocare separando in scatole differenti i pezzi delle loro costruzioni dello stesso colore.

Quante volte abbiamo infilato in testa le scatole dei panettoni e dei pandori? Se li ritagliate  da una parte li potete trasformare in caschi e copricapi. Magari con il loro aiuto potete colorarle e decorarle attaccando sopra quello che volete.

Questi sono semplicissimi suggerimenti e spunti e magari voi ne avete tanti altri… commentate e fateci sapere come usano le scatole i vostri bimbi per i loro giochi?

Alla prossima

1,699 Visite totali, nessuna visita odierna