Archivio tag: paura

coraggio e paura

Ho tre figli, voluti, desiderati e avuti in dono, ovviamente sono la cosa più preziosa per me, un dono meraviglioso che custodisco con tutto il mio impegno. Tutti quelli che mi vedono mi dicono che sono stata coraggiosa, non penso, ci sono tante famiglie come la mia, le mamme sono sempre coraggiose anzi penso che lo siano di più quelle che decidono di mettere al mondo un solo figlio!

1

Purtroppo le notizie degli ultimi giorni mi fanno rivedere molto la mia posizione di “mamma coraggiosa”, pensa e ripensa sono arrivata alla conclusione che sono stata avventata, egoista. La mia smania di famiglia, la mia voglia di avere figli non mi ha fatto riflettere sul futuro e ora ho paura!
La piccola Yara è anche mia figlia, aveva pochi anni in più di Gaia, non può non essere mia figlia. Hanno trovato il maledetto colpevole e dovrei essere soddisfatta, GALERA MALEDETTO A VITAAAAA … e invece … io penso ai suoi figli, sono anche i miei figli sono 3 come i miei … non possono non essere i miei figli!
Vorrei proteggere i miei figli per paura di quello che è successo a quella bambina ma devo proteggerli anche da quello che è successo e succederà ai figli di quel maledetto … non riesco a chiamarlo diversamente!
Non possiamo fidarci di uno stramaledetto sconosciuto che passa per strada, ma non possiamo fidarci nemmeno di un padre che ha dato la vita ai suoi figli e che li tradisce così, i bambini lo ameranno comunque perché è il loro papà come far comprendere loro la gravità della situazione … non oso immaginare il compito della mamma …
Questa settimana è stata terribile, padri che ammazzano, nel sonno, il momento in cui i bambini sono più sereni, tranquilli …
No, non ce la posso fare! In questi momenti la paura è più forte di tutto!
Cosa dobbiamo fare per proteggerli? da chi dobbiamo proteggerli? non farli uscire? ma l’aguzzino potrebbe essere in casa …
Non sono una mamma coraggiosa, forse sono una mamma stupida e tanto egoista … ho proprio paura!
Però poi in effetti …

I vostri figli non sono i vostri figli
di Gibran Kahlil Gibran

I vostri figli non sono figli vostri.
Sono i figli e le figlie della brama che la Vita ha di se stessa.
Essi vengono attraverso voi ma non da voi,
e sebbene siano con voi non vi appartengono.
Potete donare loro il vostro amore ma non i vostri pensieri.
Poiché hanno pensieri loro propri.
Potete dare rifugio ai loro corpi ma non alle loro anime,
giacchè le loro anime albergano nella casa di domani,
che voi non potete visitare neppure in sogno.
Potete tentare d’esser come loro, ma non di renderli
come voi siete.
Giacchè la vita non indietreggia nè s’attarda sul passato.
VOI SIETE GLI ARCHI DAI QUALI I VOSTRI FIGLI ,
VIVENTI FRECCE,
SONO SCOCCATI INNANZI.
L’Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell’infinito,
e vi tende con la sua potenza affinchè le sue frecce possano
andare veloci e lontano.
Sia gioioso il vostro tendervi nella mano dell’Arciere;
poiché se ama il dardo sfrecciante,
così ama l’arco che saldo rimane.

Possiamo proteggerli fare del nostro meglio … ma i figli sono della vita e la gioia di vederli vivere deve essere più forte della paura …

sal

W LE MOM TUTTE CORAGGIOSE!!!!

2,293 Visite totali, nessuna visita odierna

Alice la paurosa

ALICE LA PAUROSA

 Quando una porta sbatte
o un libro cade a terra,
Alice pensa subito:
“E’ scoppiata la guerra!”
Se qualcuno si avvicina
e la vuole salutare,
lei vien presa dal panico
e decide di scappare.
Durante l’intervallo,
ha il terrore di uscire,
perchè un paio di farfalle
la vogliono inseguire!
Alice salta in aria
e si mette a strillare
quando Mario lo stordito
all’imporvviso compare!

[…]

Aver fifa per Alice
è cosa di ogni giorno,
ma è davvero mostruoso
per chi le sta intorno!

                                                              (Da P. Bertrand, Alice la paurosa, Motta Junior, 2008)

  

Foto di kekkoz

CHIAVE DI LETTURA

 Alice la paurosa” è tratto da un libro di  P. Bertrand edito da Motta Junior Edizioni nel 2008 ed è indicato per i bambini dai 6 anni in su. L’autore ci presenta comportamenti che sono spesso frequenti fra i nostri bambini, sopratutto a scuola: bambini che hanno paura di tutto.

Discutere con i nostri bambini di questi temi, magari a partire dall’ascolto di questa filastrocca, aiuta a migliorare la situazione e a trovare vie d’uscita per disagi che spesso si creano quando abbiamo a che fare con bambini come Alice.

Invito i bambini a raccogliere le proprie esperienze, parlando delle loro emozioni negative, come la paura, in modo da poter riflettere insieme sui modi più adeguati per imparare a controllarla  e per migliorare i rapporti con gli altri.

1,543 Visite totali, nessuna visita odierna