Archivio tag: natale

Nursery per il presepe vivente 2013: fatta!

Nei giorni 27-28-29 dicembre scorsi, all’interno dello splendido scenario dei Sassi di Matera, migliaia di visitatori hanno ammirato la messa in scena del presepe vivente, un’iniziativa che il Comune realizza già da 3 anni.

1520605_10151760260286292_1595783339_n

Quest’anno c’erano pure le MOM, Piu’ precisamente la neonata Associazione MOM (per saperne di più non perdere l’intervista completa andata in onda nella trasmissione di TRM H24 nello spazio di approfondimento dedicato alle associazioni, puoi trovarla qui).

1533742_10151760262911292_1766912985_n 1496217_10202664652848582_1647214436_o 1507353_10202664653568600_1817073816_o

1490611_10202664652128564_266433345_o

Abbiamo allestito una nursery all’interno di un locale con angolo per l’allattamento, angolo morbido per il gioco libero, fasciatoio per il cambio e zona pappa. Ovviamente tutto adeguatamente riscaldato.

1551585_10151761973996292_1522980319_n1554595_10151763708716292_1179615955_n

Le risorse impiegate sono poche ma l’impegno è tanto e il risultato è stato davvero gradevole e ottimale….meno la fruizione, anzi quella è stata pressoché assente.

1495473_10151763711526292_1998635344_n

L’intento di questo articolo è proprio quello di far emergere una buona iniziativa realizzata per la nostra città, un’iniziativa nata dal basso ma che ha tutte le caratteristiche per essere un gran servizio nell’ottica di una città sempre più a misura di bambino e di famiglia. Noi MOM non demordiamo e continueremo in questa direzione.

A mogghj a mogghj l’ann c ven! (trad.: l’anno futuro andrà meglio)

1,330 Visite totali, 2 visite odierne

Mettiamo in scena il Natale con le marionette

Questo post segue perfettamente (e non è stato fatto apposta) quello scritto ieri da Maria Carmela D’Adamo.

Si tratta di una cosa che ho fatto l’anno scorso, quando i bimbi erano più piccoli e la “natalità di casa” non poteva esprimersi tanto nell’albero e nel presepe (il secondo proprio non l’ho fatto, mentre il primo ha subito  una moria di palle senza precedenti). Intanto la mia “natalità”, quella che ho dentro, doveva uscir fuori in qualche modo e dalle mie mani sono nate queste:

149786_10151122879046292_1467995692_n

Vi presento Babbo Natale (ma va?!?) ed Elfo Natalino. Essì, hanno nome e cognome perché tra le mie mani hanno preso vita con tanto di scenetta elaborata e scritta da me medesima e che ho avuto pure l’onore di vederla egregiamente rappresentata durante la prima festa di Natale del gruppo MOM.

15624_3871045385675_349990332_n 46432_3871053105868_502495876_n

Volete farlo anche voi per il vostro egregio e ristrettissimo pubblico casalingo? Vi dico io come fare.

Vi occorre del pannolenci colorato, ago, filo e forbici. Ormai un pochino, chi mi segue, lo avrà capito che non sono una cima in precisione, infatti uso i primi strumenti che mi capitano a tiro, apro la mia scatola degli attrezzi e quello che ci trovo ci trovo, in particolare, se potete notare, mi è capitato sotto mano del cotone doppio dorato e l’ho trovato perfetto per le impunture. Per quanto riguarda i disegni sono andata proprio a mano libera e devo ammettere che me la cavicchio, non sono proprio da buttare! Per aiutare chi avesse bisogno di formati da seguire, vi posto i disegni da usare come modelli per tagliare le parti di pannolenci da assemblare in cucitura.

Questo è l’elfetto:

004

 

005

Qui il pdf modello Elfo

E questo è il modello Babbo Natale

003 002 001

Nulla vieta che possiate metterci tutto il vostro estro e fantasia e lasciar stare le carte!

E per completezza ecco il testo che ho inventato:

testo natale

Ditemi un po’: ho un futuro da sceneggiatrice? Broadway mi aspetta??? O no????

Ciao Ciao da Elfo Natalino

68191_10151122879036292_2002417358_n

E da Babbo Natale

 215051_10151122879021292_115291030_n

1,885 Visite totali, 1 visite odierne

Calendario dell’Avvento fai da te

E’ iniziato il mese più bello dell’anno… sicuramente lo è per i nostri bimbi. Volete renderlo ancora più magico e divertente? Benissimo create un calendario dell’avvento con le vostre mani e magari fatevi aiutare da loro. Su internet trovate tantissime idee per realizzare Calendari dell’Avvendo fai da te, ecco quello che ho realizzato io.

avvento1

Materiali

  • carta da pacchi bianca (la trovate in cartoleria),
  • un rotolo o vari pezzi di carte da regalo natalizie;
  • cartoncino rosso
  • un gomitolo di lana.

Procedimento

Ritagliate la carta da pacchi con la sagoma di un guanto… è semplicissimo e contemporaneamente potete ritagliare più  guantini sfruttando la carta piegata.

01

Fatevi aiutare dai vostri bimbi a disegnare la sagoma.

Prendete delle carte da regalo natalizie, ce ne sono di bellissime e costano poco. Io ne ho usata solo una con Babbo Natale e le renne. Ritagliate dei pezzi e li incollate a piacere sul guanto. Ritagliate la carta in eccesso seguendo sempre la sagoma del guanto.

02

Decorate i vari guanti come più vi piace con la carta da regalo e poi cucite a due a due i guantini. Non è importante saper cucire… io non so farlo (e si vede dalle foto :))… l’importante è chiudere i bordi e lasciare aperta la parte superiore del guanto per infilare la mano… oopssss il regalino 😉

04

Se non avete la macchina da cucire potete usare il biadesivo, il risultato è identico.

Con del cartoncino rosso ritagliate delle strisce lunghe il doppio della larghezza della parte superiore del guanto, e lo incollate così da rifinire il guanto con il polsino.

05

Prima di incollare inserite un filo di lana e fate un nodino,  vi servirà per appendere il guanto.

06

Stampate i numeri dall’1 al 25 e incollateli sui guantini. Qui potete scaricare due file pdf pronti da stampare e ritagliare

numeri 1 

numeri 2

avvento 2

Poi fissate un filo di lana ad una mensola o allo stipite di una porta, al muro della cameretta dei vostri bimbi e annodate con il filo di lana i vari guantini ad altezze diverse.

Ed ecco pronto il vostro Calendario

avvento.

All’interno potete inserire dolcetti o regalini, ma la cosa più divertente potrebbe essere inserire dei bigliettini con delle attività da fare insieme.

avvento

Ho trovato due siti dove trovare tanti spunti sia per la realizzazione ma soprattutto con tante idee  sul cosa inserire nei vari guantini.

http://www.mammafelice.it/

http://www.mestieredimamma.it/

Spero che vi sia piaciuta la mia idea e alla prossima

Marinella

 

 

 

 

 

4,004 Visite totali, 1 visite odierne

“E mo’ che ti regalo?”: 14 idee più o meno probabili dai best seller 2013 di Amazon

Prima di Argentina ricorrenze, compleanni e feste comandate erano un’occasione come un’altra per bere qualche drink di troppo e giustificare il mal di testa del mattino. Ma poi diventi mamma, e mentre i drink di troppo scivolano remoti nella memoria (il mal di testa del mattino resta lo stesso viste le notti insonni, ndr) entri nel circuito mamme vero e proprio, e per mamme intendo donne-informate-dei-fatti: le ricorrenze si moltiplicano (battesimo, compleanno, festa di Natale..) e con esse la ricerca dell’oggetto originale, del gadget che non ti aspetti, che magari è anche meno utile di una torta-pannolino ma vuoi mettere con la soddisfazione dell'”Oh-oooooh” di chi lo riceve? (E chi lo riceve, almeno fino ai tre anni, più che il bambino è la mamma del bambino, la quale sorriderà probabilmente davanti all’ennesima tutina, ma poi penserà alla partita di abiti che ha appena ricevuto da cognate, amiche, conoscenti e sotto sotto dirà “ok, ma questo non mi serviva, tra due mesi devo sostituirlo!”). È sempre più difficile accontentare mamme e bambini per cui il mio consiglio è “shockare” o “deliziare” (a meno che non vi si chieda espressamente: “vorrei/mio figlio vorrebbe tanto il prodotto tal dei tali, sai se vuoi comprarmelo tu evito di pensarci da me”).

Questi che porto alla vostra attenzione sono alcuni tra i gadget per bambini e infanti più venduti nel 2013 su Amazon, per cui qualcosa di buono devono avercelo avuto. Il gusto è prevalentemente americano, ma vediamo un po’ cosa potrebbe trovare una sua versione “spaghetti” e cosa invece è così palesemente lontano dalle nostre idee-regalo da farci dire immantinenti “lo voglio!! non so a cosa mi serva ma lo voglio!!” (ehm, quest’ultima sono io…)

Per riassumere quanto andrete a vedere, possiamo dire che il regalo “di tendenza” ruota intorno a due poli fondamentali. Il polo “natural”, che continua a farla da maggiore con tutta le serie di oggetti vintage, il ritorno al passato nei materiali e nelle forme, l’attenzione al biologico e al riciclo. Di contro quella che si va sempre più affermando, che ci piaccia o no, ovvero la tendenza al regalo high tech, da peluches che a momenti ti portano il piccolo al nido fino a misteriose palline comandate via iPhone. Oltre al mezzo, si modifica anche il fine: ovvero il regalo che inizia a “tirare” è sempre più quello con un fine intrinseco educativo, mentre la componente “emozionale” sarà sempre meno una caratteristica dell’oggetto “regalo” e sempre più dettata dalla fruizione dello stesso (realtà aumentata, contenuti digitali e on-demand, robotica, renderanno innovativo ed eccitante anche il più classico ‘giro-giro-tondo’).

Alla prossima Moms, e che la festa cominci!

kids gift

1. CLOCclocktimeK TIMEImparare l’orario non è mai stato così facile! Per bimbi dai 3 anni in su, questo gioco retrò sul tempo che fa tanto british insegna a posizionare le lancette su dei quadranti “muti” secondo le ore segnate da alcune sveglie digitali raffigurate in diverse card. Il gioco può anche diventare una sfida tra piccoli, specie in caso di sovraffollamento bambini come in compleanni e feste di Natale!

ecodough

 

 2. ORGANIC DIDOH Se proprio deve ingoiare il Didoh, che sia organico! Con questa plastilina ecofriendly e al 100% naturale non avrete più paura delle ingestioni dell’ultimo minuto. Bello anche il pack e disponibile persino in versione gluten-free! E viva il bio!

 

tatoos3. WEGALLERY – TATTOO TEMPORANEI Mi piace moltissimo quest’azienda per la capacità di aver sviluppato graficamente da favola un concetto molto semplice. I Wee sono dei disegni di animali e forme, che contengono pattern ripetuti e semplici in bianco e nero in modo da essere decodificati da bimbi anche di pochissimi mesi. Amo le loro raffigurazioni e non per niente le loro card si vendono anche al MOMA. Tra le diverse proposte ho trovato questi simpatici tattoo ecofriendly , applicabili e rimovibili con del semplice baby oil. Utili in caso di giochi di ruolo per feste e compleanni, cenoni e occasioni familiari che da noi comprendono tavolate anche di 20 persone!

soundbox4. SONAGLINI ECOFRIENDLY E COLORATI Una tradizione per il regalo dell’ultimo minuto a nuovi nati e infanti sono i classici  “plasticoni-sonaglio” in varie forme e colori. Questi che segnalo, in legno e materiali naturali, oltre ad essere esteticamente più belli di quelli standard hanno una trasparenza che permette ai piccoli di guardare il mondo attraverso diversi colori. Un primo passo verso i filtri di instagram, per intenderci.

wooden breakfast5. BREAKFAST SET IN LEGNO I vostri pargoli possiedono già una mini-cucina? Aggiungetegli un complemento stiloso come questo fantastico set da colazione interamente in legno, completo persino di macchina espresso. I loro giochi di ruolo non saranno mai così cool!

 

 

skater6. SKATER IN CASA Paura di mandarlo in strada o semplicemente assenza di spazi “verdi” e a misura di bambino nel posto in cui vivete (vedi Milano)? Niente panico: quest’accrocchio tecnologico riesce a simulare esattamente tutti i movimenti di una tavola da skate, comprese giravolte, salti, discese e dislivelli. Il tutto senza far muovere i vostri figli dalla loro camera!

 

microbi giganti7. MICROBI GIGANTI Nel mondo dei peluche troviamo un trionfo del brutto. No bamboline delicate ed orsetti dalla faccia compunta, la moda di oggi sono i mostri, più brutti sono e più i vostri piccoli li ameranno. Tra alieni, bestiole e animali della giungla inesistenti ho incontrato persino i batteri! Questi sono arrivati anche in Italia e personalmente ne ho presi già due (gli stessi che ho preso accompagnando mia figlia al nido: influenza e raffreddore).  Ogni peluche ricalca esattamente la forma del batterio che rappresenta e viene corredato di informazioni dettagliate sulla sua controparte reale. [Ecco come il filone “educativo” sta pian piano espandendosi anche su oggetti dal valore puramente affettivo, come i peluche -fino ad ora l’oggetto emozionale per eccellenza].

luce palle8-9. LUCI “AMICHE” Di luci giocattolo ce n’è un’infinità ed è spesso uno dei regali più utilizzati. Vi segnalo però due simpatiche alternative: una che si trasforma in un gioco, in quanto i bulbi sono vere e proprie palle luminose e staccabili dalla base, che non si riscaldano nè si rompono, adatte per giochi notturni ma soprattutto per i più timorosi del buio – le palle/bulbi sono temporizzate e si spengono dopo 30 minuti dalla “buonanotte!” L’altra proposta è una copia oversize delle autentiche gelatine a forma di orsetto. Utilità discutibile ma come non amarla, la mangerei!

markermaker

10. MARKER MAKER “Mamma, ho scambiato di nuovo i pennarelli con la compagna di banco!” Non più con questo geniale kit permette di personalizzare i propri colori creandoli da zero a seconda della tonalità che si vuole ottenere. Gioco altamente istruttivo, utile per la scuola ma soprattutto creativo e dall’alto potenziale di personalizzazione. Qui vedete meglio come funziona.

tubetoys

11. TUBE TOYS A metà tra i giochi educativi, lo stile retrò e l’ecofriendly, questi fantastici “tubi di cartone” sono capaci di trasformarsi in autentici modellini dei più comuni mezzi di trasporto, dalle macchine ai camion. Chic e amici dell’ambiente, da collezionare uno per uno!

 

magiball12. SPHERO ROBOTIC BALL Questa banale palla di gomma in realtà è un intelligentissimo robot, che viene telecomandato via smartphone o tablet. Scaricando alcune app, è possibile utilizzarla in diverse occasioni di gioco e svago, come vedete dal video: a seconda di quello che le si richiede, la “sphero” si comporterà da segnaposto, segnapunti, cursore, mouse o control remoto, pallina del cane, topolino a molla, automobile radiocomandata, boccia e così via. E va anche in acqua!  [Questo è il mio regalo di natale per una coppia di amici geek, ma anche per noi: non voglio perdermi la faccia di Argentina quando le mostrerò che la mamma sposta le palline con la forza del pensiero – e del telefono- !].

chalktrail13. CHALKTRAIL Artisti in famiglia? Fate del vostro bimbo il nuovo Picasso con Chalktrail, un accessorio contenente gessi colorati che, attaccato alla ruota posteriore della bicicletta, permette vere e proprie opere d’arte su strada grazie alla scia prodotta dal rilascio graduale del colore sull’asfalto. Sicuramente meglio il marciapiede che le pareti di casa!!

 

mem14. MYMMS Idea ottima per compleanni, battesimi e feste natalizie, particolarmente la befana: M&M’s personalizzati per tutti! Questo sito personalizza l’amatissimo cioccolatino con logo, scritte o disegni adattandole per le diverse occasioni. Addio confetti alla mandorla!

 

 

Tutti i prodotti citati sono disponibili per l’acquisto online su Amazon, che in questa sede non sempre ho linkato per rimandarvi alla “casa madre”.

E voi? Cosa regalerete per Natale ai vostri piccoli? Parliamone! 

5,224 Visite totali, nessuna visita odierna