Archivio tag: frittelle

Oggi siamo di fritto!

La cucina ceca si basa sulle patate, per noi cechi le patate sono come la pasta per gli italiani. Una ricetta che ho sempre amato, sono le frittelle di patate, la ricetta più classica tra le classiche. Ovviamente le frittelle che faceva mia nonna erano le migliori. Quando stavamo a casa sua e lei decideva di fare le frittelle per pranzo, allora si metteva a sbucciare una quantità industriale di patate e mio nonno le doveva grattugiare in una bacinella enorme. Poi la nonna aggiungeva altri ingredienti, mescolava tutto e si metteva a friggere nello strutto (rigorosamente!). E noi, tutti unti e felici ne mangiavamo una dopo l’altra.

foto (13)

Beh, un po’ di fritto fatto bene ogni tanto ci vuole, come afferma il professor Franco Berrino, secondo il quale per le popolazioni continentali friggere nello strutto era normale e sicuramente più salutare che friggere nei vari olii vegetali. Per i popoli mediterranei invece, era normale friggere nel buonissimo olio extra vergine d’oliva!

La ricetta classica oltre le patate prevede anche le uova e il latte, ma ho scoperto che si può fare benissimo senza. Ecco qui le mie frittelle un po’ “italianizzate”.

1 kg di patate crude
1-2 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di maggiorana (in assenza va bene l’origano)
2-3 cucchiai di farina (io uso la farina di semola)
1 cucchiaino di semi di finocchio
sale
pepe (facoltativo)
olio extravergine d’oliva per friggere

Pelate le patate, lavatele e grattugiatele sulla grattugia a fori larghi, tipo julienne. Aggiungete aglio schiacciato con uno spremiaglio, maggiorana, farina, semi di finocchio; salate, se volete pepate e mescolate. In una padella versate l’olio in quantità tale da coprire il fondo, scaldate e con un cucchiaio prelevate l’impasto. Versate e schiacciate il composto formando delle frittelle più o meno rotonde. Fate rosolare a fuoco medio, girate e fate rosolare dall’altro lato. Riponete le frittelle su un piatto con la carta assorbente e mangiatele ancora calde poiché raffreddandosi perdono la loro croccantezza. Buon appetito!

1,269 Visite totali, nessuna visita odierna