Archivio tag: figlia

Uno studio matto, matto da legare

Domenica scorsa ho rinunciato ad un pranzo di famiglia di quelli fighi perché dovevo studiare.  L’esame dopo 3 giorni incombeva sulla mia coscienza.

Nonostante nella mia mente la frase “machimelafafare” abbia sempre regnato sovrana, una forza oscura che con un nome di fantasia chiamerò forza di volontà, si è sempre imposta prepotente e ha sempre scelto le priorità al posto mio, lasciandomi poche manovre di cazzeggio.

studio

Stavolta, avendo raggiunto anagraficamente l’età adulta, le bestemmie che ho buttato sull’esame erano diverse di quelle che buttavo da giovane. Se possibile erano ancora più immature e scurrili di quelle del passato.

In più, ho pensato molto a mia figlia. Da quando è nata ho sempre detto che le impedirò di studiare in questo modo leopardiano matto e disperatissimo, per evitare poi che il mondo, guidato da politici scellerati che se ne fregano dei giovani, la tratti come o peggio ha trattato noi laureati masterizzati super acculturati ecc.ecc..

Vivendo (la vita vera, lontana dai libri) ho capito che studiare è importante, ma studiare troppo non lo è. Ed è questo concetto che spero di insegnare a mia figlia. Insisterò perché lasci i libri ad un certo punto e vada a fare sport, a respirare aria fresca, ad incontrare gli amici. D’estate la porterò a conoscere il mondo e le insegnerò che sono gli altri, i “diversi” da noi, ad insegnarci la gran parte delle cose che ci sono utili per diventare grandi e tolleranti e poi, solo poi, i libri.

A Bianca, quando sarà  una ragazza, le farò fare un’esperienza di studio all’estero, magari facendole prendere un anno sabbatico dopo il diploma per andare a vivere da un’altra parte e capire quant’è e grande e vario e sorprendente il mondo. Perché vorrò sì che ad un certo punto prenda 30 e lode all’esame come la mamma, ma non vorrò mai vederla diventare una secchiona che non è mai uscita dal paese e che ha fatto la muffa sulla scrivania e che magari pronunci quelle frasi idiote di chi crede che il mondo inizia e finisce qui, nella ridente Matera (nome di città a caso).

Vabbè io i progetti ce li ho, e sono pure belli impegnativi. Chissà lei poi che persona sceglierà di essere. E  voi mamme, cosa ne pensate in merito?

1,438 Visite totali, nessuna visita odierna

settesettimane

Non sono incinta di settesettimane. Però tra settesettimane mi sposo. Dopo 35 anni di onorata carriera da zitella e 19 con quest’uomo e tanti in lite con lo stesso e tanti separati da lui e tanti appresso a lui, alla fine i cerchi, se sono tali, si chiudono sempre.

A coronare il sogno d’amore di due finti cinici come noi ci sarà Bianca, la nostra ribelle principessa duenne, la ragione per cui tutto ha preso forma, anche le cose che sembravano deformi assai. Prima di lei eravamo sempre noi ma la brutta copia di quelli che siamo ora. E le nostre vite erano uguali ma decisamente più noiose. E i nostri sonni più lunghi, più intensi, più continuativi ma certamente più vuoti di sogni e di speranze. E le nostre rughe meno segnate ma meno vissute.

Lei ci ha insegnato tante cose, inutile dire che ci ha cambiato in meglio dandoci all’improvviso la spinta verso questo passo che prima ritenevamo inutile ( e che un po’ riteniamo ancora formale e forse ancora un filino inutile) ma che abbiamo deciso di intraprendere e ora siamo qui. Cioè sono qui. Perché alla fine tutto bello tutto bellissimo ma me lo sto smazzando tutto io l’ambaradam.

Il futuro sposo si limita nottetempo a fare il censore sui miei infiniti file excel tipo: “troppi invitati, ne ho cancellati una decina a caso tra i tuoi”…”ma CAAAARMINEEEEE quelli che hai cancellato erano mia madre mio padre e i miei fratelliiiiiiii!”….“ah veramente? Vabbù  dai riaggiungi loro e togline altri”.

L’altra sera,  dopo che io avevo nell’ordine fatto le seguenti attività per tutto il giorno: lavare la casa, lavare la bambina, farle fare colazione, vestirla, portarla a scuola, andare in piscina, andare a lavorare, andare a cercare dei cerchietti per le damigelle, parlare al telefono con il prete, leggermi tutti Vangeli del mondo, la Bibbia, il cantico dei Cantici e quindi poi scrivere il libretto della Messa, uscire, andare a consegnare cinque sei inviti (che non fa mai male), nel frattempo giocare con Bianca, leggerle 1 milione di storie, farla cenare ed infine sedermi sul divano, ecco dicevo quella sera lui trovandomi sul divano ha pronunciato la seguente frase: “ho l’impressione che per questo matrimonio non stiamo facendo niente.”

Credo che quando l’ho guardato con odio profondissimo avessi del sangue negli occhi, o comunque qualcosa che gli ha fatto dire “ma è solo una mia impressione però…”

In ogni caso situazioni che già fanno mettere la firma sul foglio del divorzio, ancor prima che su quello del matrimonio.

Ciononostante  non ci arrendiamo. Vogliamo andare fino in fondo a questa nuova esperienza, vedere dove ci porterà questa scialuppa di fortuna sulla quale siamo saliti e provare a dire, alla fine di quella giornata ma in generale di ogni giorno insieme, ne è valsa la pena.

Mi piacerebbe inoltre che lui mi dicesse brava. Semplicemente. ma forse mo sto chiedendo troppo.

 

1,958 Visite totali, 1 visite odierne

da mamma a … MOM

Buongiorno questo articolo è tutto dedicato alle mie amiche MOM!!!

mom best

… quando ero solo una mamma, ero sì molto felice di esserlo ma anche molto insicura, perché noi mamme siamo così … siamo un pochettino “tragiche”.
Quando ero solo una mamma e trovavo tipo un brufolino sul visino di mia figlia i miei occhi cadevano sempre lì, la mia ragione mi diceva “mammamarisa è un brufolino!!”
ma l’occhio cadeva lì … 1-2-3 gg e allora la mia ragione “non ti azzardare a chiamare la pediatra per un brufolino!!!!” … ma il cuore di mamma non ce la faceva e allora via su internet …
ricerca: brufolino visino bambina … e Google rispondeva … signora solo mamma è solo un brufolino!!!!!!
ma al cuore di mamma non bastava allora …
ricerca 2: porro con pus alla fine e Google rispondeva … signora solo mamma è solo un brufolino ma potrebbe essere causato da alimentazione o batterio ….
BATTERIOOOOOOOOOOOOOOOOO …
ricerca 3: porro grosso con pus che puzza a causa batterio ….
“oddio che ha mia figlia”
e da là Google rispondeva dal semplice brufolino a una malattia rarissima al sistema circolatorio o al sistema centrale … e cacchio mia figlia ha tutti i sintomiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!! devo andare dalla pediatra!!!!!!!!!!!!!
e la pediatra mi dice … signora solo mamma è solo un brufolino … ed è quasi scomparso, le ha fatto mangiato delle fragole?
No! … anzi sì un pezzo piccolissimo come ho fatto a non ricordarmeneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!
da quando sono passata da mamma a MOM è tutto più facile!!!!!!
Questo insieme eterogeneo di persone che sono accomunate dal fatto che sono mamme (o papà) nasce come gruppo facebook, questo, che è una cosa tipica di questo tempo, le nostre nonne crescevano i figli per strada

bambini_strada

e se proprio pioveva avevano comunque le porte aperte o la chiave inserita, le nostre mamme ci hanno cresciuto insieme ai vicini, ai cugini … sempre con contatto diretto con le altre mamme
… noi, noi non li conosciamo i ns. vicini, prendiamo i bambini e li portiamo al nido e di lì li riprendiamo e li portiamo in palestra o al corso di inglese, o di chitarra a 18 mesi sanno 3 lingue e suonano 4 strumenti musicali … ma non abbiamo il tempo del contatto fisico. Però questo contatto umano ci manca, ci manca tanto ecco perché MOM ha unito il contatto diretto con le altre mamme e il fatto di averlo sempre a portata di mano … sul cell!!!!
e così se sei nella piena crisi dei 2 anni … noi MOM li chiamiamo i “terribili TWO” … e scrivi su fb “mamme aiuto!!!” ed eccole tutte decine, centinaia di mamme che ti sostengono e il “peso del problema” si alleggerisce all’istante!

mom

Le MOM prese singolarmente, con i figli, a casa, sono mamme normali un pochettino “tragiche” come tutte le altre, ma quando diventano MOM sono belle bellissime!!!
Le MOM sanno di cosa ha bisogno una mamma e allora ecco frasi come, “tranquilla, sei una brava mamma!”, “non preoccuparti mio figlio fa la stessa cosa!”, “ti sono vicina!”, “hai la mia solidarietà”. Le MOM ti confortano, non ti dicono “hai sbagliato a fare questo”, o “sei pazza perché hai fatto così”, no perché le MOM sono innanzitutto mamme e quindi insicure. Certo ci sono scambi di opinione discussioni anche accese, ma anche questo è positivo perché il confronto è sempre positivo, nei limiti dell’educazione.
Le mie amiche MOM sanno tutto, hanno avuto esperienza in qualsiasi campo, e sono sempre presenti a qualsiasi ora del giorno e della notte una una è connessa!!!! Io le ringrazio perché da quando sono passata da mamma a MOM sono più sicura di me, meno tragica e più forte!
Le MOM sono la mia valvola di sfogo, sono la mia enciclopedia pediatrica, mi hanno insegnato tantissimo e mi stanno insegnando tantissimo e io le voglio tanto tanto bene!

Quando ho scritto questo articolo non mi sono resa conto che sarebbe stato pubblicato proprio il giorno della festa delle donne, sono contenta di aver pensato a noi mamme e donne speciali!
Buona festa delle donne oggi e per tutto l’anno!

mm

W LE MOM!!!!

2,911 Visite totali, 2 visite odierne

La figlia femmina

simb

Mi è venuto in mente di parlare della figliafemmina per una mamma dopo aver letto il figliomaschio per i papà … uno dei post più belli e divertenti del blog!!!! (http://www.mammematerane.com/2013/12/06/il-figlio-maschio/) … ovviamente parlerò della mia!!!

Quando sono rimasta incinta essendo il primo bambino che doveva nascere sia nella mia famiglia che in quella di mio marito, tutti speravano nel maschio!!!! I nonni, gli zii, i cugini e soprattutto il papà!!!!! All’eco del 5° mese (perchè se è maschio lo sai prima … ma se è femmina lo sai solo alla morfologica) scopriamo che è femmina!!!! Oltraggiooooooooooooooo non abbiamo l’erede al trono!!!!!! Io ero strafelice … alla figlia femmina puoi dare il nome BELLO tanto chissenefrega non è l’erede, quello che deve portare avanti il buon nome della famiglia (ancora per poco)! Per la mamma la figliafemmina è la bambolina, quella che le somiglierà, che vestirai come te, alla quale metterai lo smalto, le farai le codine e le treccine, vi farete lo stesso taglio di capelli sarete due gocce d’acqua … come dei pezzi della matrioska!!!!!

matriosca

Ero così felice … si chiamerà Gaia, la mia gioia, il suono più allegro che abbia mai sentito GAIA!!!! Questo era il mio pensiero quando la figliafemmina era in pancia!!!!!!

Poi nasce la figliafemmina e crescendo ma già dei primi mesi mi accorgo che è tale e quale al padre … non parlo fisicamente … si mi può pure assomigliare, ma non abbiamo punti in comune!!!! sono riuscita a farle codine e codette fino a quanto ha imparato a parlare (a 8 mesi!) … anche se avevo intuito pure prima che non le piaceva … piangeva!!!!

capelli

Gaia amore ti faccio bella bella con una treccina che parte da qua, passa per di la e arriva fin su … mammaaaaaaaaaaaa al sol pensiero mi faccio male!
Gaia amore usciamo io e te come due belle amichette a fare qualche giro!!! …. Mammaaaaa devo proprio sto così bene a casa!!!!
Che ne pensi di questo vestitino sembri una bambolina … si si bello ma poi non potrò sedermi a terra ecc ecc lo metto un altro giorno!!!!
grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr
La mia figliafemmina, la mia bambola … è il clone di mio marito, fa quello che fa lui, le piace quello che piace a lui e non vuole fare niente da “femmina”. A lei piace disegnare ma odia i bambolotti, usa il carrozzino per le bambole come mezzo di trasporto degli oggetti (per non dire carriola!!!)!!!
Meno male che c’è mio figliomaschio che risponde si a ogni mio stimolo!!!!

papàfiglia

Lo so che crescendo la figliafemminaclonemarito si trasformerà nella civetta come tutte le femminucce ma per ora: mamma lasciami i capelli così! no meglio il pantalone che sto più comoda!

Ah ho dimenticato il suo colore preferito è il BLU!!!!!!!

cuoreblu

W LE MOM!!!!!!!!

2,983 Visite totali, 1 visite odierne