Archivio tag: fantasia

Un libro….da favola!

I miei bambini hanno una biblioteca invidiabile che ha accolto, qualche tempo fa, un “libro da favola” che è stato regalato al Leone.

C’era una volta un mercante ricco e gentile che aveva sei figli, tre maschi e tre femmine…”

Sì, questo è proprio l’incipit de “La Bella e la Bestia”, un classico delicato e profondo, che continua ad affascinare con la sua magia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il libro in questione è un libro animato, un libro pop-up, dove ogni pagina rivela la sorprendente bellezza dei personaggi, del castello incantato…tutto sboccia, tutto prende forma, tutto prende vita in un turbinio di colori e profumi che rendono il racconto ancora più magico e, se possibile, ancora più accattivante.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un libro pop-up è anche un gioco e infatti il nostro volume, spesso e volentieri, si è trasformato nei più disparati scenari…la Bella e la Bestia sono stati costretti a convivere e a condividere il loro regale tetto con i personaggi più impensabili: puffi, masnade piratesche, animali della savana, eroi di ogni epoca…ma anche questo fa parte del magico viaggio della lettura…

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un libro che consiglio a tutte le mamme, ai papà e ai bambini, con l’augurio di una buona lettura e di  un buon viaggio nel mondo più bello che ci sia.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quello della fantasia, naturalmente!

1,430 Visite totali, nessuna visita odierna

Macchinina fai da te

Una pratica che mi affascina e mi entusiasma è l’arte del riciclo.

Mi affascina solo, perché raramente riesco a trovare il tempo e le attrezzature per darne corpo. Ma questa volta no, ho realizzato una macchinina partendo da un rotolo di carta igienica. Vi posto il passo-passo perché possiate farlo per i vostri figli o perchè quelli più grandicelli possano farlo da soli.

Questa pratica si perde nella notte dei tempi: una volta i giocattoli erano tutti realizzati in casa quindi per i nostri piccoli rappresenta un ritorno al passato e poi c’è il risvolto ecologico, altro importante insegnamento, per non parlare del valore delle piccole cose e della creatività insita in questi semplici gesti.

Ma veniamo al passo-passo. Questo il materiale impiegato:

foto 1 (8)

–          1 rotolo di carta igienica;

–          4 tappi di bottiglia;

–          1 stuzzicadente da spiedo (o anche due piccoli);

–          Forbici;

–          Punteruolo (io ho usato un bisturi, quello che uso per le mie creazioni dolciarie, ma può andar bene anche un cacciavite);

–          Tempera;

–          Pennello.

Ho forato il rotolo per introdurvi lo stecchino,

foto 2 (8)

e ho tagliato in due lo stecchino. Con un punteruolo di fortuna ho forato anche i tappi di bottiglia,

foto 3 (7)

ho ritagliato un cerchio sul rotolo

foto 4 (5)

e quindi l’ho dipinto (spazio alla fantasia)

foto 5 (3)

 

e per finire ho assemblato le ruote….et voilà!

foto 1 (9)

 

Divertitevi!

 

foto 2 (9)

2,044 Visite totali, nessuna visita odierna

Taglia e incolla

Salve a tutti! L’attività che mi sono inventata qualche giorno fa con i miei bambini (niente di originale, ma le mie meningi, per far fare loro qualcosa di nuovo e creativo, sono sempre sotto spremitura!) è venuta fuori guardandomi intorno, l’occhio mi è caduto sul mio portariviste e….TAC! L’idea!

Ho una bimba di 3 anni e mezzo e uno di due, in questo voglio confrontarmi pure con voi, non ho mai fatto usare loro le forbici (sicuramente per il piccolo è decisamente presto) e quindi non ho in casa quelle più adatte a loro, quindi le forbici le ho maneggiate io.

Il “gioco” è consistito in questo: ho chiesto loro quale figura gli piaceva, la ritagliavo e loro la doveva incollare con colla vinilica su un grande foglio di carta A3. Vi svelo un segreto: avete presente quei blocchi da scrivania che spesso le aziende regalano a Natale? Io ne ho sempre una scorta a casa e li usiamo per i nostri attacchi d’arte.

 foto 1 (2)

Ho utilizzato una rivista che ricevevo gratuitamente a casa in abbonamento di prova durante le mie gestazioni (a pensarci questo gioco l’ho fatto davvero a costo zero, tra rivista gratuita e agende da tavolo regalate!) perché ho pensato che le figure fossero più adatte alle loro giovani menti.

 foto 2 (2)

Ne è venuto fuori un collage….come lo potrei definire….vabbè, non sono una critica d’arte per cui ai posteri l’ardua sentenza!

foto 3 (2)

 Piccolo spunto in più: magari per i bimbi più grandi potrebbe essere stimolante far inventare loro una storia intorno alle figure incollate e per bimbi ancora più grandi creare un fumetto con tanto di vignette.

Allora, vi piace questo gioco? (voglio le risposte dei piccoli)

2,148 Visite totali, nessuna visita odierna