Archivio tag: colori

Come si realizza un teatrino

In questo post vi illustrerò un’attività che come sempre ho fatto insieme ai miei figli, un po’ perchè escluderli non è proprio possibile, un po’ perchè non lo vorrei neanche! Il divertimento è assicurato, prima e dopo!

COSA OCCORE
– una grande scatola di cartone (è importante che abbia un lato alto tutto intero e non tagliato in mezzo, ideali sono quelli che contengono frigoriferi oppure, come nel mio caso una scatola usata dai negozi di abbigliamento per il trasporto)
– forbici o taglierino
– righello
– pennelli
– tempere
– stampe
– colori20151026_184016
– stoffa
– nastro
– colla vinilica

IL PROCEDIMENTO
Per prima cosa occorre tagliare la parte posteriore della scatola, questa sarà l’accesso al teatrino per manovrare le marionette.
Con un pennarello e un righello, occorre poi tracciare un rettangolo nella parte alta del cartone che costituirà il palcoscenico. Qui entra molto in gioco la propria fantasia: personalmente ho realizzato una linguetta nella parte bassa della finestra appena creata che funga da piccolo appoggio.
Terminati i passaggi iniziali di ritaglio, si passa alle decorazioni. Le immagini parlano chiaro.

20151026_183951 20151026_192232
Abbiamo proseguito nella decorazione ritagliando delle stampe di disegni che poi i bimbi hanno colorato e attaccato nella parte frontale inferiore del teatrino.

20150925_201212  20151026_192148 20151026_19213620151028_183034

A questo punto si può completare il tutto realizzando due tendine con della stoffa e un po’ di ago e filo.
Questo il teatrino finito.

Immagine

Buon lavoro e buon divertimento!

1,364 Visite totali, nessuna visita odierna

Il carnevale in casa

Dunque, da dove comincio a raccontare cosa abbiamo iniziato a fare da alcuni giorni a questa parte in casa mia…già, perchè quella che nasce come un’attività di un pomeriggio è talmente piaciuta che i miei bimbi ci si applicano ogni giorno.

Inizio dal perchè e ve ne sono sempre tanti, ma ora ve ne dico due. Abbiamo addobbato casa a tema carnevalesco sia per far fare qualcosa ai bimbi, e più specificatamente, qualcosa di creativo, come piace a me, e sia per rimediare alla “depressione” in cui stavano cadendo per aver tolto albero & co. dopo l’epifania.

COSA OCCORRE

– stelle filanti

– colori

– fogli di carta

– forbici

– colla

– nastro adesivo

IMG_20150120_171734

COSA FARE

Ho impegnato i bimbi in due versanti: nella realizzazione di semplici e classiche catenelle (per loro una novità, mai viste prima!) e nella decorazione di maschere da me abbozzate con un pennarello su un foglio di carta. Vi devo dire come si fanno le catenelle? C’è ancora qualcuno che non sa come si fanno? Vabbò, ormai sto scrivendo e ve lo dico: ho tagliato ogni rotolino colorato  in maniera tale da avere strisce di stelle filanti della stessa lunghezza (circa 8 cm) e poi, con la colla, ho unito le strisce in maniera da formare dei cerchietti avendo cura di inserire di volta in volta una striscia all’interno di ciascun cerchio, proprio per formare una catena.

IMG_20150120_171831
Per le maschere, niente di più semplice, solo spazio alla fantasia e alla creatività (ovviamente consiglio di usare tutti i materiali che si hanno in casa: acquerelli, pitture, nastri, porporine…).
Dopodichè si sono divertiti ad attaccare tutto sui mobili, porte e lampadari.

IMG-20150120-WA0004

I miei bimbi si sono divertiti tanto e ogni giorno, a tempo perso, arricchiscono la casa di nuove maschere e allungano le catenelle, ormai chi entra in casa nostra ha l’idea di partecipare ad un veglione!

IMG-20150120-WA0007(questa foto è stata scattata quel pomeriggio, non ho una foto aggiornata ad oggi, a distanza di 10 giorni, lascio alla vostra immaginazione)

1,668 Visite totali, nessuna visita odierna