Archivio tag: amiche

i maggiori

Gaia sta crescendo ha 7 anni ma lei da quando è nata ha sempre avuto + 50 quindi ora 57 anni, fa discorsi da danna vissuta da quando ha cominciato a parlare. Danilo ha 5 anni, si lo so che si portano poco più di 2 anni ma tra loro c’è l’abisso! Giocano un pochino insieme se sono soli cioè Gaia starebbe volentieri senza di lui ma Danilo è completamente dipendente da lei!
Sabato ha fatto amicizia con due bambine più grandi di lei e si erano accordate per andare al parchetto con i giochi insieme. Mi ha chiesto il permesso e io sono stata contenta di acconsentire perché lei è sì molto sociale, ma resta sempre un po’ bloccata con i suoi amici storici e quindi il fatto che amplia le sue amicizie mi fa tanto piacere, poi comunque eravamo in un posto dove tutto è sotto controllo! Lei ovviamente si scoccia a portarsi dietro questo “bamboccio”, io sono sorella maggiore e la capisco perfettamente!

06

In inverno cerco di dividere i bambini il più possibile nel senso che già a scuola sono separati, poi attività fisiche separate e soprattutto quando qualcuno deve andare da un amichetto/a la maggior parte delle volta l’altro non c’è. Io sono per ognuno deve fare le proprie esperienze perché mia sorella (hiihihhihiih scusa katia) mi rompeva in continuazione quando eravamo piccole, lei diceva sempre “pule io!!!!!” ora non potrei fare a meno di lei!
Tornando a sabato, Gaia era contentissima di andare a 200 mt da noi tutta sola con le sue amiche, mentre Danilo era disperatoooooo! In lacrime “Mamma fammi andare, Gaia mi lascia sola, non mi vuole” parole strazianti da fratello disperato che viene abbandonato!!!! I genitori non primogeniti, tipo mio marito, specie alla “prima volta” ne è uscito sconvolto voleva costringere Gaia a non “escludere” Danilo … ma io forte della mia esperienza già immaginavo le tre “ochettine” belle belle che parlavano tra di loro (non mi viene in mente di cosa si possa discorrere a 7/10 anni)

7

e un bamboccio sporco e sudato che corre intorno e si arrampica a ogni palo/rete/fune che trova!

8

nooooooooo dopo un’ora di pianto e urla riesco a far ragionare il minore e la maggiore tutta felice corre a “prepararsi”. Si lava, si cambia e si mette una borsettina a tracollo esce a chiamare la sua amichette, un paio di portoni più sotto e viaaaaaaaaaaa!
Dopo manco un quarto d’ora rincasa “Mamma non esciamo più!”

9

comeeeeeee dopo tutto sto casinoooooo no vabbè … sto calma! la terza bambina non era in casa e quindi tutto il programma era saltato! Passano la serata in casa a dipingere mentre noi accompagniamo Danilo al parchetto e lì c’è un bel gruppetto di maschietti incalliti che si arrampica ovunque e gioca a pallone … Danilo si diverte tantissimo!
Come è difficile fare i genitori, purtroppo non puoi esulare dal tuo vissuto, torna, le tue esperienze negative o positive non puoi non rigettarle sui tuoi figli.
Ma tanto nella mia esperienza di mamma ormai da 7 anni una cosa mi è veramente chiara:
“COME LA FAI LA FAI … SBAGLI!!!!”

W LE MOM

1,406 Visite totali, nessuna visita odierna

l’uscita

cena-amiche

Buongiorno a tutte/i pensando di cosa parlare in questo articolo mi è venuta in mente una delle più grandi diversità mamma/papi :
l’uscita con gli amici.

Ho provato a paragonare la reazione dei bambini a questo evento, che almeno nella mia famiglia, avviene non molto spesso e quindi come caso eccezionale arrivano raffiche di domande e reazioni!!!!

Uscita del papà:

tifosi-calcio-davanti-TV

quando il papà deve andare a vedere la partita a casa di un amico o una cena tra colleghi o un’uscita qualunque tra maschi a casa è una festaaaaaaaaaaa, lui esce max alle 8 e noi mangiamo presto presto e poi via lavaggio dentini presto presto e poi subito pigiamino presto presto e vaiiiii tutti nel lettoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee tipo alle 9 cosa assurdaaaaaaaaaaaa. Tutti insieme nel lettone a giocare un po’ e poi guardare la tele e poi ad addormentarci “che quando torna papà vi sposta nei letti vostri”!!!!!

imagesA0W5LCG9

Come sono contenti i bambini di stare nel lettone con la mamma, anche se qualche domanda non sfugge … “Perché papà esce a quest’ora?” “Ma torna o dorme fuori?” “Ma quando torna ci da il bacetto della buona notta?” … comunque tutto sommato la situazione è serena …

Uscita della mamma:
… sono tipo 6 mesi che non vedo la mia amica, mi chiama con 5/6 gg di anticipo proponendomi di vederci e stare un po’ tra donne … ok si può fare ma non ci possiamo vedere prima delle 9,30 e non il lunedì e giovedì che c’è piscina, il martedì palestra va bene tipo per il mercoledì che i miei figli non hanno impegni!!!!!!!

Allora si comincia la mattina a metterli al corrente, “allora ragazzi oggi collaborazione che la mamma ha un impegno stasera” ….
nooooooooooooooooooo ma eeeeeesccccccciiiiiiiiiiiiiiiiiiii (coro di voci bianche!!!)
essi devo vedere delle amiche che non vedo da tempo …
“vengo anch’io!” “e anche io!”
ok ok ne parliamo dopo la scuola …
Di ritorno da scuola la prima cosa che mi chiedono:
mamma te ne vai sta sera?
si … ma qualche ora!
e perché io non posso venire? e anche io? perché non mi vuoi? sarò bravo!
… uff!!! allora con calma spieghi …
Allora bambini ai compleanni dei vostri amichetti la mamma non rimane, perché è giusto che voi passiate del tempo con loro, quindi quando la mamma esce con le sue amiche è giusto che lei passi del tempo sola con loro!!!! … mi sembra una buona argomentazione e invece …
si ok … ma perché, mamma prometto che non vi disturberò!!!! farò il bravo … perché non mi vuoiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!
a quelle richieste la maggior parte delle mamme avrebbero ceduto … ma non io, mamma navigata di 3 figli allora ricorro al piano B …
Sta sera non esco più con le mie amiche ma … vado a lavorareeeeeee …
seeeeeeeeeeeeeeeeeee tu non lavori quando è buio!
si ma mi hanno chiamata per un’urgenza!!!!! … (non si dicono le bugie ai bambiniiiiii!!!!!)
Quindi diciamo che passa la fase separazione … comincia la fase devo uscire! allora preparo tipo pastina con la robiola o pizza rustica che facciamo in un attimo a mangiare, alle 7.30 preparo la tavola, 8 meno un quarto li chiamo a mangiare e dai muovetevi e dai muovetevi per le 8.30 loro finiscono di mangiare e io intanto mi sono già vestita e truccata … mamma vai così a lavoro … ufff!!!!!
Sistemo la cucina, lavo i dentini e correte a mettere il pigiamino che oggi vedete tanta tanta tele prima di fare la nanna …
Per le 9 e un quarto i bambini sono pronti a letto … come? il marito? ah già il marito … be lui proprio sta sera ha mal di testa o mal di gamba o mal di qualcosa quindi devo sistemarli io!!!!
Sono quasi in orario ma la fase del distacco ricompare proprio nel momento in cui dico “Ragazzi io vado, quando torno vi do il bacetto della buona notte!” e allora si ricomincia …
mamma posso venire?
No!
Sarò bravo!
No! Dai che dvd vuoi vedere?
Ti prego non andare!
I 3 porcellini?
Posso venireeeeeeee??? No!!!! e ciao kiss kiss!!!
MAAAAAAAAAAAAAMMMMAAAAAAAAAAAAAAAA ….

a-scuola-materna-piange_p

Li lascio a piagnucolora ma appena arrivo dalle mie amiche senza figli, un bel bicchiere di vino rosso e tante risate, dimentico per qualche ora di essere prevalentemente mamma e mi ritrovo 20enne spensierata

cena-amiche1

poi guardo l’orario è tardissimooooooooo, chissà se dormono o mi aspettano, torno a casa e dormono sereni … bacetto della buona notte ma vi giuro, care mamme e papà, la sensazione che si possano far male quella non mi ha abbandonata nemmeno in una serata così piacevole!!!!!!!

W LE MAMME!!!!!!

1,831 Visite totali, nessuna visita odierna