SuperMamma

SUPERMAMMA

Credo che oggi quasi tutte le mamme soffrano della sindrome della SuperMamma e … sì … io sono una di loro! Non solo abbiamo mille cose da fare ogni giorno per le nostre piccole scimmiette dispettose, ma il mostro più temibile che incombe è il lavoro domestico: lava, stira, pulisci, riordina, cucina!

Lo só, sono io la peggior nemica di me stessa, ma avere un milione di cose da fare contemporaneamente è diventata una specie di sfida. Avere un bambino pieno di energie a cui badare dovrebbe essere più che sufficiente, visto che mi tiene super impegnata a tutte le ore, e invece no, io ci aggiungo impegni su impegni, progetti su progetti: corsi di nuoto, passeggiate al parco (Marco adora dare da mangiare alle anatre!), poi creo candele, ho un blog di cucina e … ah, dimenticavo … sto facendo il trasloco, ho rinunciato ad un lavoro ben retribuito per realizzare il mio sogno di avviare un’attività tutta mia (due, in realtà!) e cerco tutti i giorni di ricordarmi di essere una buona moglie, figlia, sorella, amica, insomma … un essere umano!

Ok, probabilmente ho qualcosa che non va nella mia testa, ma sono sicura di non essere da sola (almeno spero!) a barcamenarmi tra mille cose da fare, come un giocoliere che lancia in aria decine di palline colorate nella speranza di non farne cadere a terra neanche una.

A volte, però, mi rendo conto che nessuno può fare tutte queste cose senza pagarne le conseguenze, ritrovandosi addosso una quantità esagerata di stress fisico e psicologico. Molte mamme ci provano e ci riescono, certo, ma tante altre non ce la fanno. In questo gioco al massacro per avere successo come SuperMamma, gioca un ruolo fondamentale la personalità di ognuna di noi.

Anche tu soffri della sindrome della SuperMamma? Vuoi essere anche tu un supereroe fantascientifico? Se è così, eccoti alcuni piccoli segreti per la sopravvivenza: sto cercando di seguirli anch’io, almeno per cercare di superare questi primi anni di maternità, aspettando che la mia vita si assesti un po’.

1. EQUILIBRIO. Dai priorità solo alle cose davvero importanti, vale a dire ai tuoi figli. Prima che ce ne accorgiamo, saranno già cresciuti e ripenseremo con malinconia alla loro infanzia. Non farti ossessionare dalle pulizie e dalla perfezione: la casa delle favole può aspettare, va bene così.

2. SALUTE. Mantieni uno stile di vita sano e non dimenticare mai di dedicare del tempo a te stessa. Prova a parlare con chi la salute l’ha persa: darebbe qualunque cosa pur di tornare indietro e prendersene cura.

3. ISTANTI. Tieni accanto i tuoi amici, ama la tua famiglia e non preoccuparti del domani: cerca di vivere il più possibile nel presente, goditi le piccole cose della vita, momento per momento. E, soprattutto, goditi i tuoi figli mentre sono piccoli.

Allora…chi di voi è con me? Lo só, capiteranno molte giornate in cui non sarà facile seguire queste regole, ma … c’è sempre un domani!

E ricorda, cara SuperMamma: tu sei il cuore della tua famiglia e non è necessario essere perfetta … devi solo essere TE STESSA!

2,310 Visite totali, 2 visite odierne

Rispondi