E’ Natale… vediamoci un bel film

di Marienza Montemurro

Tra le mille cose della giornata apro Facebook e li c’è un annuncio… Vogliamo realizzare una sorta di calendario dell’avvento sul blog delle MOM per Natale… il mio primo pensiero è: è giunto il momento di scrivere anche io… e poi no no non ho tempo… escono il diavoletto e l’angioletto sulla mia testa… Uno dice: “ma si parla di Natale, è la tua festa preferita dopo La Bruna”… L’altro: “ma non hai tempo, c’è la bambina, il lavoro,il vaiinpalestracheichilipostgravidanzasonoancoraassai”… E poi vince lui… l’angioletto con la faccia Di Clara e con quella sua foto del profilo che mi dice… aspettami tra poche settimane vengo da te… ed eccomi qui… a scrivere del natale… di questa atmosfera… e di qualcosa che subito mi è venuta in mente dopo l’articolo del primo dicembre di Angela… i film di natale… lo so che nell’educazione dei nostri figli la televisione dovrebbe essere periferica… i valori sono altri… ma come non ricordare con nostalgia quei momenti da piccoli dove le uniche 2 ore in cui non litigavo con il mio fratellino durante le vacanze di Natale era quando guardavamo rapiti i cartoni animati della Disney… che poi ogni anno erano sempre gli stessi… Aladin, La bella e la bestia, la Sirenetta, il re leone, Dumbo e Bambi.

Quando ero giovane ho sempre pensato che una cosa che avrei voluto fare con i miei figli durante il periodo di Natale sarebbe stata sederci sul pavimento e vedere insieme questi classici. 2 anni fa quando la mia pancia mi accompagnava mi sono ritrovata a vedere Bambi il giorno della vigilia di Natale e li giù lacrime e lacrime perché quello scricciolo che era nella mia pancia avrebbe condiviso con me quello che per anni era stato solo un sogno. Poi lo scorso Natale la mia piccola aveva otto mesi e certo non poteva capire la serenità del vedere un film o un cartone in tv ma io guardando lei ho capito che ogni Natale ora sarebbe stato unico speciale e gioioso, tutto sarebbe passato sotto gli occhi attenti e candidi della mia bimba.
Quest’anno riconosce Babbo (e anche io mi chiedo chi glielo ha fatto conoscere!) ma sono curiosa nel vedere le sue facce davanti a un bel cartone abbracciata a me mentre mi dice che mi ama “taato”. Già vedere la sua faccia stupita quando ha trovato l’albero di natale acceso in soggiorno dopo il sonnellino pomeridiano è stata una gioia. L’ha guardato per un tempo infinito mentre io la osservavo stupita. Ora si è abituata alla sua presenza ma è ancora in dubbio se con quelle palline può giocare a calcio o no. Il prossimo anno capirà sicuramente tante cose in più, farà l’asilo, reciterà la poesia, capirà una parte dei cartoni. ecco se è cosi magari Bambi a Natale lo evito, le faccio vedere Mulan che esprime tutta la forza e la tenacia di noi donne!

Ma oltre ai cartoni animati girando i canali dal primo dicembre in poi il tema è unico anche per i film quelli sdolcinati, pieni di neve e amore ambientati quasi sempre in America tipo “Miracolo sulla 34^ strada”, il “Grinch”, “Love Actually”, “L’amore non va in vacanza”, “Una poltrona per due”, il favoloso “Mamma ho perso l’aereo” anche quello condiviso con mio fratello che vedeva Kevin come il bambino perfetto da imitare (pensate mia madre com’era contenta!) e per finire “Nightmare before Christmas” condiviso con il mio fidanzato di allora, cioè mio marito, il padre del mio amore più grande dove un grande Renato Zero cantava: “Cos’è follia quell’alberello che sta li e io non so più perchè, perchè? lo coprono di luci colorate e poi di stelle ritagliate di sorrisi e di allegria io non capisco cosa sia! mi sembra gioia, sembra gioia o forse il sogno e’ già realtà. Chissà…”.

Sono tutti ricordi di Natali trascorsi e che non torneranno più, ma quelli che arriveranno saranno riempiti dai sorrisi dai gesti e dalle urla dei nostri bimbi e allora per una sera riuniamoci in famiglia, mettiamoci tutti insieme sul divano abbracciati, magari sotto una coperta e godiamoci il calore che può dare un film di Natale da vedere tutti insieme!

1,107 Visite totali, 1 visite odierne

2 pensieri su “E’ Natale… vediamoci un bel film

  1. MarisaMarisa

    Che bell’articolo Marienza …. ma lo sai che questo si avvererà quando la bambolina avrà come minimo 5 o 6 anni …. che poi ci sarà suo fratello/sorella più piccola e nn capirete comunque niente …. buon natale amica mia!!!!!

    Replica
    1. Marienza

      lo so…ma quando si incanteranno come ho fatto io a mio tempo sarà tutta una gioia…ma spero che lo facciano con i nostri bei vecchi film e cartoni….quelli di ora spesso non mi ispirano :S grazie tesoro mio!

      Replica

Rispondi