Psicomotricità: facciamo canestro!

Io non sono una professionista del settore, non ho studiato scienze motorie, ma sono una che ha sempre cercato di fare del movimento. Negli ultimi mesi ho voluto soddisfare un mio desiderio: imparare a giocare a tennis. Ho preso delle lezioni e ora continuo a praticarlo sfidando mio marito una volta a settimana (con pessimi risultati per il momento, ma migliorerò).

Questa premessa perché, l’intrattenimento che ho apparecchiato per i miei figli durante uno dei passati pomeriggi, mi è stato suggerito dal mio istruttore di tennis. Mi ha raccontato che per perfezionare il lancio di palla in aira, fase delicatissima che precede la battuta, lui usa far fare un esercizio ai suoi allievi, soprattutto i più piccolini. Eccolo di seguito spiegato e mostrato.

COSA OCCORRE

  • Pentole e/o contenitori vari
  • Palline e/o oggetti morbidi indicati per il lancio (io ho usato delle costruzioni morbide)
  • Un cuscino che faccia da posizione di lancio

2014-10-01 18.51.46 2014-10-01 18.52.30 2014-10-01 18.52.46

IL GIOCO

Consiste nel lanciare a distanze diverse gli oggetti nel tentativo di centrare i vari contenitori.

2014-10-01 18.54.06 2014-10-01 18.54.19 2014-10-01 18.54.21 2014-10-01 18.54.36 2014-10-01 18.55.00 2014-10-01 18.55.27 2014-10-01 18.55.34 2014-10-01 18.58.04

In questo modo il bambino impara a coordinare diversi suoi “strumenti” corporei….e la mamma a lanciare la pallina alla giusta altezza per una battuta perfetta!

1,002 Visite totali, 1 visite odierne

Rispondi