50 carte

di Tiziana Paradiso

Io ne ho 50! Una marea di tessere coloratissime… Se fossero carte di credito sarei ricchissima… E invece sono le tessere fedeltà! Ne abbiamo tutti almeno una decina.

Foto di gosheshe

Ormai entri in un negozio e pur di avere un briciolo di sconto ti fidelizzi… Ci sono quelle che ti danno diritto ad uno sconto immediato, le migliori direi, meglio uno sputo di sconto oggi che una gallina domani. Poi ci sono quelle che ti danno lo sconto dopo aver raccolto una quantità infinita di punti, che dopo esserti iscritto alla raccolta ti chiedi: ma quando spenderó mille euro in questo negozio? ( e fai le corna perchè è una farmacia) e magari ti ci sei trovato per caso lì, mentre sei in vacanza, e non hai saputo dir di no alla commessa… Per non parlare delle raccolte punti… Alla fine ti ritrovi sempre a prendere i soliti caccosissimi bicchieri, e non hai mai tanti punti per prenderne più di sei!

Non so quanto tempo fa ho iniziato a non avere più spazio nei taschini del portafogli: era sempre colmo straboccante, esplosivo. Così ho comprato il porta tessere, ma poi si è riempito anche quello e ho cominciato a usare il raccoglitore a modi fronte retro… Ad un certo punto mi sono anche illusa di poter usare una app che memorizza i codici a barre delle tessere, ma ovviamente non tutti i negozi la accettano… E allora mi ritrovo sempre al supermercato con la coda chilometrica che mi guarda storto perchè non trovo la tessera giusta, allora mi ricordo che all’ultima spesa fatta l’ho usata e messa al posto sbagliato! Ma ad oggi mi rifiuto di fare la tessera della coop, non riesco ad accettare di pagare per averla, si lo so, si diventa soci, ma non ci riesco proprio!

Ma io mi chiedo come sia possibile che nell’era digitale non abbiano trovato il modo per non doverti portare dietro tremila tesserine, che ne so: un lettore di impronte digitali o semplicemente potrebbero memorizzare i tuoi dati e riconoscerti senza codice a barre. O forse era meglio quando i punti si raccoglievano a bollini e gli sconti si ottenevano con la frase magica: “e lo sconto non me lo fai? “Eddddaiii” che veniamo sempre da te!”

1,237 Visite totali, 1 visite odierne

Rispondi