Nuova vita ai colori

Forse per alcuni di voi non sto proponendo un’idea sconosciuta, per altri invece lo sarà, come lo è stato per me quando l’ho letta qui. Per mia figlia invece (Chiara, 4 anni, 2° anno di scuola materna), non è una novità, perchè questa pratica artistica ed ecologica l’ha utilizzata anche in classe.foto 3 (2)

Dunque, di che si tratta: alzi la mano chi non ha in casa pennarelli esausti? Nessuno. Quelli si consumano di continuo e ci ritroviamo ad accumulare colori inutilizzabili in gran quantità. Eppure, come ogni oggetto esistente sulla faccia della terra, anche il pennarello può essere riutilizzato, in svariate forme, ma quella che vi propongo è un modo creativo ed artistico che possiamo proporre ai piccoli per imparare un diverso strumento di colorazione: gli acquerelli.

foto 1 (2)

COSA OCCORRE
– Pennarelli esausti
– Acqua
– Pennelli
– Foglio di giornale
– Bottigliette di plastica
– Fogli da disegno

foto 2 (2)

PREPARAZIONE
Occorre riempire le bottigliette d’acqua per metà e introdurvi il pennarello esausto per intero o solo la sua anima. Quindi lasciare la bottiglietta in posa per alcuni minuti per poi chiedere al nostro piccolo aiutante di agitare le bottiglietta bene bene…e il gioco è fatto!

foto 4 (2)foto 5

L’IMPIEGO
Per agevolare l’utilizzo dei nostri nuovi acquerelli, può essere utile preparare il piano di lavoro ricoprendolo con fogli di giornale, io poi ho versato un po’ di acqua colorata come detto prima in piattini di carta e ho proposto ai miei bimbi fogli e pennelli rimettendomi al loro entusiasmo e fantasia.

Il divertimento è assicurato.

1,538 Visite totali, 1 visite odierne

Rispondi