Cheesecake al triplo cioccolato

di Felicia Zuccaro

INGREDIENTI:
Per la base:
250 g di biscotti al cioccolato
125 g di burro fuso

Per la copertura:
120 g di zucchero
500 g di mascarpone
200 g di formaggio fresco tipo philadelphia
400 ml di panna di latte
150 g di cioccolato fondente
150 g di cioccolato al latte
150 g di cioccolato bianco
NB: vi consiglio di utilizzare la colla di pesce

PREPARAZIONE:
Tritate i biscotti in un mixer o mettendoli in un sacchetto e schiacciandoli con un matterello.
Metteteli in una ciotola e aggiungete il burro fuso.
Foderate la base di una tortiera a cerniera del diametro di 22cm, ricoperta di carta da forno.
Mettete in frigo.
Tritate i tre tipi di cioccolato e metteteli in tre ciotole diverse.
Fate bollire la panna e dividetela in parti uguali nei tre contenitori (io ho usato la bilancia per pesare la panna totale e poi l’ho divisa in tre parti).
Mescolate fino a far fondere il cioccolato.
In un’altra ciotola lavorate mascarpone e zucchero.
Aggiungete il formaggio fresco.
Pesate il totale del composto e dividetelo in tre parti uguali, aggiungendolo alle tre ciotole del cioccolato.
Mescolate per bene e se si formassero grumi, passate i composti al setaccio.
Mettete nella tortiera il primo strato al cioccolato bianco e livellate bene la superficie con una spatolina.
Mettete in freezer 10 minuti (anche di piu’ se necessario, deve solidificarsi abbastanza).
Aggiungete l’impasto al cioccolato al latte e mettete sempre in freezer fino a farlo rassodare per bene.
Aggiungete infine la parte al cioccolato fondente.
Mettete il cheesecake al triplo cioccolato in frigo per almeno 5 ore (anche di piu’ se necessario!) prima di sformare il vostro goloso dolce. Se volete andare sul sicuro, preparetelo il giorno prima e fatelo stare in frigo tutta la notte.

Consigli

Se avete avuto problemi con la consistenza dopo il riposo in frigo, cio’ può dipendere dalla consistenza del mascarpone. Per risolvere il problema, potete aggiungere alla crema di mascarpone, prima di dividerla nelle tre ciotole di cioccolato, un paio di fogli di gelatina (mettendola prima a bagno dieci minuti in acqua fredda e poi sciogliendola in una tazzina di latte bollente). Oppure potete far arrivare il cioccolato a 200g per tipo.

Per quanto riguarda la permanenza in freezer tra uno strato e l’altro, il tempo necessario puo’ dipendere sia dal caldo che fa in cucina o dalla temperatura che hanno gli impasti al cioccolato a mano a mano che vengono aggiunti; se sono ancora caldi, hanno bisogno di piu’ tempo di raffreddamento! 🙂

20140203-155149.jpg

1,279 Visite totali, 1 visite odierne

Rispondi