Le Alghe…..queste sconosciute!

Vi  ho già parlato di come si possano assumere proteine, senza mangiare la carne.

Ma sappiamo bene, quanto siano importanti i tanti nutrienti che ci da il consumo di pesce. Ma come spiegato tante volte, io non vorrei portare sulla mia tavola cibo di origine animale. Ma qualcuno potrebbe anche pensare l’alternativa come un modo per variare la propria alimentazione, anche se consuma la carne o il pesce abitualmente.

Qualche giorno fa mi è capitato di dare informazioni sulle alghe, ed ho potuto notare come queste siano quasi sconosciute. Non si pensano possibili nei nostri piatti, ed invece non è così.

Le alghe sono usate da secoli nell’alimentazione orientale, esse sono considerate uno degli alimenti più salutari che la natura ci offre. Sono un alimento ricco di vitamine, minerali ed antiossidanti.

Di alghe ce ne sono tanti tipi, con sapore e metodo di cottura diversi. Io personalmente ne conosco meglio e ne uso tre tipi : Le alghe Kombu, Hiziki e, Nori.

Le alghe Kombu, sono ricche di iodio molto utile per la tiroide, ma anche di calcio e sali minerali.

Un pezzetto di alga Kombu può essere aggiunta alla cottura dei legumi, in quanto il suo acido glutammico li rende più digeribili, ma anche al brodo, al minestrone, o alla cottura del seitan.

alga kombu

 

Le alghe Hiziki, sono di colore scuro e dalla caratteristica forma a strisce sottili. Sono ricche di ferro e calcio. Prima di essere usate vanno lasciate in ammollo per circa dieci minuti.

alga hiziki

Le alghe Nori, sono le più ricche di proteine, ma anche di fibre ed omega 3. Ricca di vitamina C, ferro, calcio, vitamina A e B1. E’ la più conosciuta perché usata per preparare i famosi piatti giapponesi. Anche esse posso essere usate come condimento per legumi e cereali.

alga nori

 

Io personalmente preferisco sostituire un piatto di spaghetti al pesce con un sughetto di alghe Hiziki.

Lascio le alghe in ammollo per dieci minuti in acqua tiepida, nel frattempo scaldo in una padella un filo d’olio di oliva ed uno spicchio d’aglio. Aggiungo i pomodori pachino tagliati a quattro e una manciata di capperi. Aggiungo le alghe che ho tagliato a pezzetti piccoli e faccio sfumare con un po’ di vino bianco. La cosa che a mio avviso colpisce di questo piatto è l’inaspettato sapore di mare, ma senza il pesce.

 

1,501 Visite totali, 1 visite odierne

2 pensieri su “Le Alghe…..queste sconosciute!

Rispondi