Una magia dal gusto antico.

marionette e burattini

Immersa nel modo di Peppa pig…..tra una gaffe di Papà Pig e “Gertrude”,  il ternino giocattolo di nonno Pig …, (ops, scusate, Gertude NON E’ UN TRENINO GIOCATTOLO! E’ UNA RIPRODUZIONE IN MINIATURA DI UNA LOCOMOTIVA A VAPORE!!!!!), mentre il mio piccolino gioca con la lavagna magica mentre alla TV George ha smarrito il sig. dinosauro…(che tragedia!!), arrivano i miei genitori. “Stefano, ci sono i nonni!”…”Evviva”- esclama nella sua lingua il mio tesoro. Ed i nonni oggi ci portano in dono un grande scatolone……… Gli occhioni di Stefano si illuminano, la sua gioia è quasi incontenibile, molla in un attimo i giochi supetecnologici in cui è immerso, si dimentica della Tv, ride, si agita: felicità pura.

Cosa tira fuori il nonno dalla  vecchia, rotta, ingiallita scatola magica? Che bello!! Marionette e burattini! Stefano è in estasi, il nonno impugna i burattini: Magia! Il principino parla e si muove! Il Drago ha la lingua di fuoco! La Principessa manda i bacini!!

In un attimo torno indietro nel tempo: ricordo nitidamente gli spettacoli che il mio papà organizzava per noi bambini con quegli amati pupazzetti! Bastava uno scatolone rovesciato, una tendina improvvisata, tanto amore ed una fantasia infinita! Io e mio fratello eravamo persi nel seguire le gesta maldestre del Cavaliere errante e della principessa innamorata! Che bello sentire le vocine dei personaggi: ognuno aveva la sua cadenza, il suo tono. C’era qualcuno che parlava addirittura il dialetto materano!!! Laughing La nostra fantasia volava, mentre la voce narrante della nostra mamma descriveva luoghi, situazioni, storie felici: l’immaginazione ci faceva trasportare quelle creature in mondi fantastici, circondati da meraviglie di ogni sorta. Ogni volta la storiella era diversa…anche se i protagonisti erano sempre quei 5 o 6 pupazzi che avevamo.  Che emozione, soltanto nel ricordare quei momenti di pura magia!AdoreToo Sad

Oggi, in un mondo suopertecnologico, tra giochi digitali, videogiochi, cellulari, tablet e via dicendo, si è completamente persa quella magia di un tempo! Non c’è Peppa che tenga, non c’è programma o videogioco in grado di trasmettere tutto il calore, l’amore e la gioia di uno spettacolino di marionette e burattini! Quanto calore ci si scambia tra chi dirige i pupazzetti e i piccoli spettatori incantati davanti al quel susseguiri di gesti, di versi, di espressioni vocali!!!

E così il nonno inizia il suo spettacolo colorato ed allegro………: “Maghi, streghette, folletti incantati, polvere di stelle e draghi infuocati………candida neve e girandole di sole,…tutto ebbe inizio in un prato di viole………C”era una volta una principessa ed un drago cattivo……..”. Mio padre inizia a raccontare una storia inventata, mentre i pupazzi si agitano grazie allo “zampino” di mia madre….il mio bimbo è felice, è perso completamente in quello stesso mondo magico e fatato in cui, in un tempo passato, è stata anche la sua mamma! Esiste, forse, una magia più magica di questa?! Ha Ha

1,156 Visite totali, 2 visite odierne

2 pensieri su “Una magia dal gusto antico.

  1. Pingback: Mettiamo in scena il Natale con le marionette | Mamme Materane all'Opera

Rispondi