E’ tempo di insetti parlanti!

pap

Care MOM,
è tempo di elezioni. Tutte noi, in qualche modo, saremo state coinvolte in quelle scolastiche, ma ci aspetta ben altro: la poltrona di governatore della Basilicata!
Insieme ai candidati fioccano programmi, slogan, proposte e anche qualche promessa.
Io con le mie figlie mi diverto spesso ad immaginare una città, una regione, un mondo diverso in cui vivere…fatto di nuvole, profumi e fiocchetti colorati.

Che ne dite di attingere là dove la fantasia è libera di gironzolare fra castelli incantati, maghi potentissimi e onestà di pensiero?
Facciamo un gioco e proviamo a chiedere ai nostri bambini come la immaginerebbero questa regione del futuro? Senza mettere limiti alla loro fantasia, alla loro libertà, alla loro immaginazione.

Questo è un post “dinamico”, verrà aggiornato dalle idee che i vostri bambini ci daranno.

Cosa ce ne faremo di questo piccolo documento del futuro?
Nulla.
Ma magari potrebbe essere una buona occasione per dare qualche suggerimento a chi oggi sta chiedendo la nostra (e la loro) fiducia.

Potete lasciare un commento sul blog, mandarci un messaggio tramite Facebook, scrivermi serena.vigoriti@gmail.com o lasciare messaggi in qualche bottiglia.
Possibilmente indicate il nome del piccolo pensatore.

Io comincio….

“Vorrei una regione con degli insetti parlanti.
Una regione in cui i bambini possano avere delle case segrete sugli alberi (una per i maschi e una per le femmine) e incontrare Babbo Natale al buio. (ma anche al risveglio).
Vorrei che ci fossero solo bei voti a scuola, tanti parchi in cui giocare e nessun ladro.
E poi vorrei una città in cui Lorenzo diventasse più bravo perché oggi mi ha rotto il temperamatite!”.
ELIDE, 6 anni

 

1,229 Visite totali, 1 visite odierne

3 pensieri su “E’ tempo di insetti parlanti!

Rispondi